III XCO "Le Piagge" - 4 luglio 2010

IN FORMA “TRICOLORE” MASSIMO FOLCARELLI E SABRINA DI LORENZO DETTANO LEGGE

Nemi e l’omonimo lago hanno fatto da cornice alla terza edizione della XCO Nemi Le Piagge che ha visto due protagonisti indiscussi: Massimo Folcarelli (Pro Bike) per la categoria assoluta uomini e Sabrina Di Lorenzo (As Roma Ciclismo) per le donne che hanno conquistato il successo come nell’edizione 2009 frutto di una prestazione magistrale che li rende fiduciosi in vista dei prossimi campionati italiani XC a cui prenderanno parte domenica 18 luglio p.v. a Torre Canavese (Torino).

L'organizzazione della gara valevole come quinta e penultima prova del circuito XCO Le Bontà Laziali è stata curata dall’Asd Il Biciclo New Limits che ha preparato l'evento con dimostrazione di professionalità, passione e cortesia. Teatro di gara il Bosco de “Le Piagge” una zona di notevole pregio ambientale che si trova nel comune di Nemi confinante con la parte alta della Via dei Laghi. Si estende su un territorio di circa 100 ettari con la classica macchia mediterranea intatta e i boschi di castagno.


Alla gara che ha assegnato il titolo regionale XC (per un totale di 22 maglie tra agonisti e amatori) si sono presentati 200 bikers in rappresentanza di 50 squadre provenienti da Lazio e Umbria che si sono cimentati su un circuito di 7,5 chilometri con un dislivello di 285 metri a giro salvo nella parte iniziale un tratto in linea di 10 chilometri circa dal Museo delle Navi Romane presso il lago (sede della partenza) e l’arrivo posto in pieno centro storico davanti al Palazzo Ruspoli.

Le categorie master e quelle open hanno ripetuto per 4 volte il circuito fatta eccezione per le donne e juniores uomini (3 giri), allievi (2 giri) ed esordienti (1 giro).

La cronaca

Dalla partenza, salendo verso il bosco de Le Piagge, Folcarelli (Pro Bike) è stato stretto nella morsa del terzetto As Roma Ciclismo con Di Marco, Gatti e Concordia. Poi sullo sterrato e sulle scalinate del centro storico di Nemi è andato in scena l’ennesimo “Folcarelli show” che dopo una decina di chilometri ha anticipato di 1’15” Di Marco e Gatti, 1’15” Concordia, 2’20” Capponi (Acqua&Sapone-Moser), 3’00” Cavaliere (Drake Team Cisterna) e Mirtelli (Ciociaria Bike), 3’15” Panzarini (Drake Team Cisterna), 3’20 De Santis (Vigili del Fuoco) e 3’30” Dominici (Ciclotech).

I distacchi di Folcarelli si sono dilatati ancor di più giro dopo giro e sul traguardo di Nemi è stata festa doppia per l’atleta di Anzio: vittoria assoluta e maglia di campione regionale M2. Col tempo finale di 1.46’35” a una media di 18,630 km/h, Folcarelli (al 22.mo successo stagionale) è giunto solitario al traguardo con 1’41” su Di Marco e 3’32” su Gatti facendo registrare un tempo medio sul giro intorno ai 23 minuti.

Le interviste

“Oggi volevo provarmi con Di Marco che non era in giornata – afferma Massimo Folcarelli – però quando un grande corridore non è in giornata riesce a dare il meglio di se stesso. Se riesco a tenere il ritmo di Di Marco vuol dire che sono stato al top. Sono contentissimo, una grande gara vinta davanti al trio dell’As Roma il che vuol dire che posso pensare di lottare per vincere l'italiano. La crisi dei giorni scorsi è passata.”

Alle parole di Folcarelli si sono aggiunte quelle del vice sindaco di Nemi Alberto Bertucci che si è congratulato con il vincitore “che ha dato un grande contributo con il suo nome e la sua partecipazione ad aggiudicarsi la gara portando in alto il nome di Nemi in quanto sede preferita per i suoi allenamenti e non perde mai occasione di frequentare il nostro territorio”.


Davide Di Marco ha collezionato il terzo campionato regionale della sua carriera dopo quello piemontese da juniores nel 2005 e quello marchigiano da under 23 nel 2007: “Volevo testare la condizione non era giornatama le mie gambe non giravano ma quelle gambe di Massimo no, perché è andato benissimo. Spero di metabolizzare in due settimane tutto il lavoro fatto e di essere in giornata per la gara tricolore”.
Massimo è andato forte, io sono andato nella media – spiega l’ex campione laziale XC 2009 Giovanni Gatti - Ho una settimana di recupero per cercare di essere al top fra due settimane al campionato italiano. È da un po’ che lo preparo e vorrei arrivarci al massimo correndo a fianco con i big della mountain bike”.

La gara femminile

Anche nella gara femminile il bottino è stato doppio per Sabrina Di Lorenzo (As Roma Ciclismo) che, oltre al titolo regionale, ha bissato il successo dell’edizione 2009 con la medesima avversaria ovvero Maria Adele Tuia (Pro Bike) arrivata al traguardo con un ritardo di 8’14”. Il podio è stato completato da un’altra atleta dei Castelli Romani: da Marino, la vincitrice della Tusculum Cup Alessandra Baroncini (Il Biciclo New Limtis) è giunta sotto l’arrivo con un ritardo di 18’09”.

Menzione speciale per l’unica atleta partecipante della categoria Master Woman 2 ovvero Alice Galloppa (Tefuji Bike) che ha portato a casa anche il titolo regionale.

Allievi, esordienti, juniores

A Nemi c’è stata attesa per i corridori laziali della categoria esordienti ed allievi che hanno scelto questa gara come rifinitura per il campionato italiano XC giovanile in programma domenica 11 luglio a Trevignano Romano.

Tra gli esordienti uomini il successo è andato a Luca Sabatini (Mtb Grotte di Castro) che ha distanziato Federico Proietti (Asd Soriano Ciclismo) e Fabio Sabbioni (Atletico Uisp Monterotondo). In campo femminile si è riconfermata campionessa regionale per il secondo anno di fila Emanuela Di Lorenzo dell’As Roma Ciclismo (sorella minore di Sabrina) che non ha avuto problemi a staccare la sorpresa Monica Bellachioma (Asd Soriano Ciclismo) che ha fatto suo il titolo tra le esordienti di primo anno davanti ad Elena Bertolini (Mtb Grotte di Castro) e la campionessa laziale di ciclocross in carica Georgia Galvano (Asd Lido Bike).

Tra gli allievi la gara è stata più avvincente tra Luca De Nicola (Pro Bike) ed Eros Capati (Mtb Grotte di Castro) ma l’aria di casa ha portato bene a De Nicola (originario della vicina Albano Laziale al 12.mo successo stagionale) che ha conquistato vittoria e titolo davanti allo stesso Capati neo campione laziale del primo anno.

In campo juniores dopo il titolo regionale di ciclocross conquistato a Latina nel mese di gennaio, Alessandro Valerio Lenti (Cicli Montanini) ha portato a casa anche quello di cross country dopo un duello serrato con il coetaneo Lorenzo Benetton (Pro Bike). In gara anche il fratello minore Adriano che ha chiuso in quinta posizione in quanto penalizzato per buona parte della gara dalla rottura della sella. Michele Tamburlini (Emporio del Ciclo) e Simone Montanini (Cicli Montanini) hanno portato a casa il titolo di campione laziale rispettivamente nella categoria under 23 e under 21.

I campioni regionali 2010

Nel corso della cerimonia di premiazione è avvenuta la vestizione delle 22 maglie di campione regionale per mano del consigliere FCI Lazio Paolo Imperatori e del responsabile del settore fuoristrada Enrico Rizzi (assieme al Presidente del Circolo Lega Ambiente Roma/Appio Sud Renato Arioli) e di quelle di vincitori di tappa (per categoria) del circuito XCO Le Bonta Laziali che si concluderà domenica prossima in occasione del Trofeo XC di Poggio Bustone in provincia di Rieti.

Esordienti primo anno uomini: Federico Proietti (Asd Soriano Ciclismo)
Esordienti primo anno donne: Monica Bellachioma (Asd Soriano Ciclismo)
Esordienti secondo anno uomini: Luca Sabatini (Mtb Grotte di Castro)
Esordienti secondo anno donne: Emanuela Di Lorenzo (AS Roma Ciclismo)
Allievi primo anno: Eros Capati (Mtb Grotte di Castro)
Allievi secondo anno: Luca De Nicola (Pro Bike Riding Team)
Juniores: Alessandro Valerio Lenti (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw)
Under 21: Simone Montanini (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw)
Under 23: Michele Tamburlini (Emporio del Ciclo)
Elite Uomini: Davide Di Marco (As Roma Ciclismo)
Elite Donne: Sabrina Di Lorenzo (As Roma Ciclismo)
Master Juniores: Luca Proietti (Ciociaria Bike)
Master Sport: Stefano Capponi (Acqua&Sapone-Moser)
Master 1: Angelo Mirtelli (Ciociaria Bike)
Master 2: Massimo Folcarelli (Pro Bike Riding Team)
Master 3: Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna)
Master 4: Massimiliano Fraiegari (Acqua&Sapone-Moser)
Master 5: Giuseppe Zamparini (Cicli Montanini Alice Ceramica Frw)
Master 6: Antonio Bufalini (Ciociaria Bike)
Master 7: Vincenzo Cestra (Full Monty Travel)
Master Woman 1: Maria Adele Tuia (Pro Bike Riding Team)
Master Woman 2: Alice Galloppa (Tefuji Bike)

Gli amici de "Il Biciclo"


La cronaca
Il servizio è di Luca Alò
luca.alo1981@libero.it
Classifiche
Generale e categorie edizione 2010ZIO
Foto
Sono disponibili sul sito della FotoNove
www.fotonove.it
Il Presidente della ASD Il Biciclo, Nicola Frangione, con il vicesindaco di Nemi, Alberto Bertucci
Consegna della targa di ringraziamento al Comune di Nemi
I campioni regionali agonisti 2010
I campioni regionali master 2010

Le maglie del circuito "Le bontà laziali"
Podio donne...la terza è ancora in doccia!
Giovanni, il nostro fotografo, per una volta in versione biker
Progetti per il futuro,
il campionato italiano XCO, parla il vicesindaco Bertucci
“Complimenti a tutti gli atleti per la manifestazione che è cresciuta di anno in anno – spiega il vice sindaco Alberto Bertucci - Nemi ha un territorio che può essere valorizzato tramite questa manifestazione e si presta ad ospitare questo sport che noi scopriamo da qualche anno e che ha una forte potenzialità. Il lago di Nemi da 2 anni consecutivi riceve quattro vele azzurre per la qualità delle sue acque, un premio che va a sottolineare l’impegno che abbiamo dedicato al nostro lago. Assieme a Lega Ambiente stiamo portando avanti la candidatura affinchè l’intera valle del lago con patrimonio storico-archeologico venga annoverata tra tutte le aree presenti al mondo come patrimonio mondiale dell’umanità. Lavoreremo affinchè questa meta possa essere raggiunta. Organizzare la gara può sembrare un impegno ma dietro hanno lavorato oltre 50 persone per aver ottenuto un risultato di grande portata. Infatti nel 2012 vorremmo ospitare il campionato italiano di cross country, un’opportunità in unica tappa che è un fiore all’occhiello. Se c’è collaborazione da parte di tutti potremmo candidarci ed accreditarci per questo appuntamento e fare la nostra parte”.
spazio
Non solo bici... la bella iniziativa dell'associazione Diakronica
A fare da contorno alla gara le iniziative promosse dall’Associazione Diakronica che hanno coinvolto accompagnatori, familiari e gli atleti stessi in visita ai luoghi simbolo di Nemi (Museo delle Navi Romane, Tempio di Diana e Palazzo Ruspoli) che si appresta ad essere candidata tra i luoghi patrimonio mondiale dell’Unesco.
spazio
Marathon dei Colli Albani  XCO di Nemi  Marathon Lazio  Sentieri del Sole e dei Sapori